Sportiva Lanzada
torna alla home
 Manifestazioni


Atleti


tesseramento 


consiglio

Prossimi appuntamenti

-2 luglio
Lanzada junior gara bike giovanile memorial Picceni Fernando

-16 luglio
Valmalenco summer bike gara bike assoluto

-14 agosto
gara corsa in montagna Lanzada Ponte

-20 agosto
gara ciclistica lanzada campomoro memorial Parolini Renato

-14 ottobre
gara podistica a staffetta trofeo del magnan  memorial Nana Pasquale 

26 novembre
gara campestre 

 

in evidenza



approfondisci
classifiche >>>>      foto >>>>

6 giugno giocosport

16 luglio Lanzada bike junior
     
     

Commenti Vari

Un decimo posto che sa di importante affermazione per Alessandro Rossi, atleta della Sportiva Lanzada, alla Youth Cup di corsa in montagna, riservata agli under 18, che si è disputata stamattina a Gagliano del Capo, in provincia di Lecce. Dopo la soddisfazione per la convocazione nelle squadra nazionale, per Alessandro Rossi, che compirà 16 anni ad agosto, è arrivata una prestazione molto positiva, soprattutto se si considera una condizione fisica non ottimale a causa di un infortunio alla caviglia patito proprio alla vigilia dei Campionati italiani a staffetta di Lanzada, il 4 giugno scorso, che gli aveva impedito di gareggiare.
Dopo un inverno passato a difendere i colori azzurri nelle gare di sci alpinismo, Alessandro Rossi, atleta polivalente, figlio di Enzo, consigliere della Sportiva Lanzada, aveva iniziato in maniera molto positiva la stagione della corsa in montagna con ottime prestazioni fino al secondo posto assoluto ai campionati italiani allievi di Domodossola del 21 maggio. Il giovane di Lanzada, all’esordio quest’anno tra gli allievi, era stato battuto soltanto dal lecchese Andrea Rota, classe 2000, e si era posto all’attenzione dei tecnici della federazione.
Poi la convocazione e l’infortunio che non gli ha impedito di essere presente ma che lo ha visto al via non al top della condizione fisica. Rimangono un decimo posto da ricordare e una bella esperienza vissuta con la squadra nazionale.




MATTIA BRUSEGHINI AI CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI SU PISTA
L’atletica leggera della provincia di Sondrio rappresentata ai Campionati italiani allievi su pista di Rieti dello scorso weekend non soltanto nella corsa ma anche nei concorsi, nello specifico nel lancio del giavellotto, grazie a Mattia Bruseghini, 17 anni compiuti a marzo, tesserato per la Sportiva Lanzada che aveva raggiunto la misura minima indicata dalla Fidal. Bruseghini, che negli ultimi tempi non si era allenato con costanza a causa degli impegni scolastici, non è riuscito a dare il meglio di sé mantenendosi lontano dalle sue migliori prestazioni. Rimane la soddisfazione per aver centrato l’obiettivo di essere tra i migliori della sua categoria a livello nazionale in una specialità molto tecnica qual è quella del giavellotto. Per la Sportiva Lanzada l’orgoglio di essere ben rappresentata in una disciplina diversa dalla corsa.
Mattia Bruseghini ha vissuto l’esperienza di Rieti con altri cinque coetanei, tutti impegnati sui 3000 metri: Katia Nana, pure lanzadese, Federica Eterovich, Gaia Bertolini, Yuri Guerra della Polisportiva Albosaggia e Samantha Bertolina dell’Atletica Alta Valtellina. In un contesto nazionale, tra atleti selezionati in tutta Italia per i tempi e le misure fatti segnare, l’atletica della provincia di Sondrio è stata ben rappresentata, a conferma della vivacità di un movimento con numeri e prestazioni in crescita. Per i ragazzi, oltre all’esperienza agonistica con il confronto con i migliori pari età d’Italia, anche ore divertenti vissute in gruppo.
pdf      bruseghini







 
vedi altri commenti >>>>
 
 
  ASD Sportiva Lanzada, via Vetto 675 23020 Lanzada SO   Contattaci